sabato 21 giugno 2014

Estate


Poi, d’improvviso,
mi sciolse le mani e le mie braccia divennero ali,
quando mi chiese: “Conosci l’estate?”
 Io, per un giorno, per un momento,
corsi a vedere il colore del vento.

Fabrizio de Andrè